Passione Cameristica – Venice Classic Radio

“Mi ritengo una persona molto socievole, credo che il tempo passato in buona compagnia sia sempre tempo ben speso! Il camerismo non solo mi dà la possibilità di esplorare tanta musica meravigliosa, ma anche di condividerla e godere dell’esperienza insieme ad altre persone.”

Un’altra grande passione a cui non potrei fare a meno è la musica da camera. Il solismo è emozionante, un continuo lavoro personale, ma la solitudine e il dover sempre contare solo su se stessi sono l’altra faccia della medaglia. La musica da camera ti porta invece alla totale condivisione: dalle prove al palcoscenico, dalle idee alle responsabilità, dai viaggi alle pause al bar! Ma vedremo che questo tipo di lavoro giova molto anche a se stessi, insegnando il valore del confronto e dell’accettare anche idee altrui. In questa puntata parleremo di questo e anche di alcune bellissime esperienze che la musica da camera mi ha regalato.

© Venice Classic Radio
  • Bohuslav Martinu, Trio for Flute, Cello and Piano: I. Poco allegretto
    FortePiano Trio
  • Johannes Brahms, Cello Sonata no. 1 in E minor, op. 38: 3. Allegro
    Luca Giovannini, violoncello & Leonora Armellini, pianoforte
  • Claude Debussy, Première suite d’orchestre: II. Ballet
    Mattia Ometto & Leonora Armellini (Duo Pianistico di Padova)
  • Francis Poulenc, Concerto in D Minor, FP 61: II. Larghetto – Beaucoup plus allant – Tempo I
    Orchestra di Padova e del Veneto, Luigi Piovano, Mattia Ometto & Leonora Armellini